venerdì 13 dicembre 2013

NÉ CARNE NÉ PESCE > Sabato 14 dicembre 2013, ore 19.00




NÉ CARNE NÉ PESCE 
Sabato 14 dicembre 2013, ore 19.00 
TESCO, Vicolo Vergini 13 – Faenza  




TESCO ospita lʼincontro con gli autori di Né carne né pesce, primo programma televisivo interamente 
dedicato alla cucina vegetariana prodotto da Sonne Film. 
Durante la serata verrà proiettata una puntata della serie attualmente in onda su Gambero Rosso 
Channel, a seguire degustazione di piatti vegetariani e vegan a cura di Clan Destino 
Arbusto/Angusto. 

Né carne né pesce è una serie di 10 puntate totalmente dedicata al mondo dei vegetariani, guidata 
da Paolo Petralia, cuoco vegan, e Lara Rongoni, autrice e produttrice di documentari. 
Se si pensa che oggi almeno il 10% della popolazione italiana si considera vegetariano, si comprende 
chiaramente che quello che viene raccontato è un mondo in enorme ascesa, nel quale lʼaspetto 
culinario e quello culturale si incontrano. 
Per scandagliare i vari punti di vista di un mondo per nulla omogeno, Paolo e Lara incontrano in 
ogni puntata un personaggio vegetariano o vegan diverso, il quale oltre a raccontare il perché 
della sua scelta, si cimenta nella creazione di una ricetta da far assaggiare ad una giuria di 
persone rigorosamente non vegetariane. 
Tra i protagonisti vanno ricordati il geologo e conduttore Mario Tozzi, il drammaturgo Moni 
Ovadia, lʼattrice Claudia Zanella e il bassista dei Pooh Red Canzian. A loro si aggiungono altri 
personaggi meno noti, ma non meno interessanti: il tatuatore Rino Valente, lʼartista Nico 
Vascellari, la blogger (ciliaca e vegan) Silvia Gardner. 
Paolo e Lara in questo viaggio che li porta in varie città italiane, curiosano e cercano anche di 
capire dove si può mangiare vegetariano in Italia e come si preparano alcuni prodotti. 
Un viaggio enogastronomico che parte dalle trattorie, passa per luoghi inaspettati nei quali tradizione e 
innovazione si incontrano e arriva alla grande cucina offerta da chef di fama come Pietro Lehman, 
Simone Salvini o Gabriele Bonci. 
Né carne né pesce è in onda dal 10 settembre, tutti i martedì alle 21.30, su Gambero Rosso Channel, 
canale 411 di SKY. 
http://video.sky.it/mag/intrattenimento/gambero_rosso/v166449.vid 

Sonne Film è una società nata nel 2010 che si occupa in maniera altamente professionale della 
produzione di documentari dʼautore, ponendo in primo piano lʼapproccio culturale, informativo e 
sociale, attraverso uno stile narrativo e visivo originale. 
http://www.sonnefilm.com 

Clan Destino Arbusto/Angusto 
Angusto ristorante apre a Faenza nel novembre 2003, dallʼattenzione alle attitudini alimentari del loro 
pubblico orienta la sua naturale ricerca sulla materia e i sapori sempre più verso il “verde”. Da questo 
percorso nasce Arbusto, ristoro vegetariano istintivamente collegato alla generosa rete di piccoli e 
attenti produttori locali, aziende biologiche certificate e consolidate, il cui approccio alla tradizione 
passa attraverso unʼattitudine contemporanea.  
Arbusto/Angusto tiene corsi di cucina crudista, vegana e su tutto ciò che solletica la sua curiosità e il 
palato. 
http://www.clandestinoangusto.it/blog/angusto-arbusto 

TESCO | associazione culturale 
Vicolo Vergini 13 – 48018 Faenza Ra. 
Info: +39 329 9857432 – tesco.mailto@gmail.com – http://tesco-faenza.blogspot.it/ 

giovedì 12 settembre 2013

KOBRA > Barokthegreat 5 ottobre 2013


Allunga le braccia con le mani unite all’altezza del viso. (Barokthegreat)



Kobra” è un'incursione performativa-musicale che Barokthegreat crea appositamente per Dog Rose, progetto a cura di Anna Biagetti. Una performance dalle pupille dilatate, estesa nello spazio e nel tempo, legata indissolubilmente alle evoluzioni sonico-gestuali esplorate dal gruppo negli ultimi lavori. Una ballroom marziana, fluida ed evanescente, sonorizzata dalla selezione lisergica di Tzaziky & Crack e pensata per introdursi e contrarsi nello spazio di Tesco (ingresso gratuito, tessera Tesco 5 euro). 

Barokthegreat attraversa Dog Rose con un duplice segno e, oltre a "Kobra", realizza anche una “Palestra Espressiva” che si terrà il 4 ottobre alla Grande sala delle Pale d'Altare della Pinacoteca. Pensata come luogo per allenare il corpo a percepire forme di movimento, la "Palestra Espressiva" si sviluppa attraverso sequenze di esercizi della ginnastica tesi ad una progressione ritmica, espansione del gesto e aderenza al suono. L’allenamento è rivolto a tutti coloro che desiderano approfondire le potenzialità espressive del linguaggio del corpo, per ballerini o interpreti di azioni che descrivono idee di movimento (workshop gratuito). 
A completare Dog Rose sono i lavori di Susanna Scarpa, “The Looney Plunger : 1300 meters” e “The Looney Plunger : 500 meters (dal 2 al 6 ottobre). Si tratta di opere video che l’artista ha realizzato fra il 2000 e il 2002, visioni sospese, aeree, speculari. I due video saranno proiettati in orario notturno nello spazio architettonico disegnato da Ettore Sottsass al Museo dell’Arredo Contemporaneo di Godo, luogo sospeso come una nuvola tra i confini delle città, piccola enclave della bellezza tra le brutture di una periferia precipitata (ingresso gratuito).


Dal 2 al 6 ottobre dalle 21 alle 23
Susanna Scarpa
The Looney Plunger: 500 meters” e “The Looney Plunger: 1300 meters
Opere video
Museo dell’Arredo Contemporaneo
Strada statale San Vitale 253, Godo di Russi, Ravenna.

Venerdì 4 Ottobre dalle 18.30 alle 21
Barokthegreat 
Palestra Espressiva
Workshop
Grande sala delle Pale d’Altare, Pinacoteca Comunale d’Arte
Via Santa Maria dell’Angelo, 9, Faenza.

Sabato 5 ottobre dalle 21 alle 24
Barokthegreat
Kobra
Occupazione performativa spaziale sonorizzata da Tzaziky & CracK
Associazione Culturale TESCO, Vicolo delle Vergini, 11, Faenza.


Info: 338.9586837 - infodogrose@gmail.com

sabato 22 giugno 2013

JAWS live ( Los Angeles-USA) Hundebiss Records + DJ Szczęki



TESCO presenta Venerdì 21 giugno 2013 alle ore 21.30:


JAWS live ( Los Angeles-USA) Hundebiss Records + DJ Szczęki 

JAWS è il nome con cui si presenta l’artista/performer Robert Girardin da Los Angeles, quando mette in atto in spazi espositivi, club o gallerie d’arte, le sue destrutturazioni sonore in bilico tra viaggio al centro del cervello e ritmi da club di dubbia fama.
Tra le numerose collaborazioni ricordiamo quelle con il collettivo newyorchese EXCEPTER, oltre al progetto in duo con Dracula Lewis chiamato SEX BOYZ. Nel 2011 è uscito “Stress Test”, LP su Hundebiss Records.

Due parole su HUNDEBISS; Hundebiss Records è un’etichetta con base (forse) a Vernasca. Si caratterizza si dale prime uscite per un approccio all' oggetto-disco dove la grafica e il packaging giocano un ruolo fondamentale. La selezione degli autori che rappresenta è indicativa di un certo sentire al limite tra esternazioni out, esaltazione elettronica di scarto, esperienze estatiche da sottoscala sovraffollato. Tra dischi, cassette e VHS a prodotto artisti, oltre al nostro Jaws, come Olyvetty, Aaron Dilloway, Mudboy, Popol Gluant, James Ferraro, Dracula Lewis, Hype Williams, Sewn Leather.

TESCO: Vicolo Vergini, 11 - Faenza (RA)
info - 329 9857432 - tesco.mailto@gmail.com
ingresso tessera 2013 > 5 euro

A seguire alle ore 00.30 presso il CLANDESTINO di Faenza seguirà JAWS dj set. 

martedì 30 aprile 2013

TESCO > giovedì 23 maggio 2013 alle ore 21.30 -Attila Faravelli (I) & Matija Schellander (A) Enrico Malatesta (I) Sebastiano Carghini (I)


con il supporto di:



TESCO presenta giovedì 23 maggio 2013 alle ore 21.30:

Attila Faravelli (I) & Matija Schellander (A)
Enrico Malatesta (I)
Sebastiano Carghini (I)

Attila Faravelli & Matija Schellander
Il sound artist Attila Faravelli e il contrabbassita Matija Schellander presentano il dispositivo Freie Aerophone (Aural Tools #2). 
Nella classificazione Hornbostel-Sachs gli aerofoni liberi (freie aerophone nel testo originale tedesco) sono strumenti in cui l'aria in vibrazione non e' contenuta all'interno dello strumento, ad esempio le sirene o il rombo. Il rombo e' uno strumento rituale antico e un dispositivo per comunicare a grandi distanze. Ne sono stati rinvenuti del periodo paleolitico (17000 a.c.) in Ukraina e di periodi storici successivi in Europa, Asia, il sub-continente Indiano, Africa, Americhe e Australia. La ragione di un cosi' ampio utilizzo deriva forse dalla capacita' unica, da parte di uno strumento di piccole dimensioni, semplice da usare e portatile, di generare suoni a frequenze molto profonde.

Aural Tools, fondata e curata da Attila Faravelli, e' una serie di multipli il cui intento e' documentare il lavoro di musicisti selezionati indagando processi specifici di produzione sonora (materiali e concettuali). Le edizioni consistono in una serie di oggetti e dispositivi acustici che relazionano suono e spazio, corpo e orecchie in maniera diversa rispetto ai dischi.

Freie aerophone e' basato sulle composizioni per contrabbasso solo di Schellander 'the drill' e 'matija schellander', brani che utilizzano suoni indistinti a frequenze molto basse, tali da mettere in risonanza lo spazio dell'esecuzione, oltre ad una particolare proiezione sonora ottenuta attraverso movimenti circolari del musicista con lo strumento.


Enrico Malatesta
Il concerto in solo di Enrico Malatesta è volto ad articolare dimensioni corali ridefinendo le qualità sonore e spaziali degli strumenti a percussione; la proposta si basa sull'utilizzo dell'oggetto percussivo come mezzo per la creazione di spessori sonori in cui, i suoni fantasma, e l’azione legato-slegato dei gesti assumono un valore centrale; la visione sonica si sviluppa nel tempo su differenti piani di ascolto in cui il silenzio assume un ruolo fondamentale.

Enrico Malatesta (*1985) Percussionista attivo nel campo della musica contemporanea. Ha studiato percussioni classiche presso il conservatorio di “Bruno Maderna” di Cesena, sviluppando poi una personale attività e ricerca solistica tesa alla ridefinizione del ruolo del percussionista, approfondendo la dimensione acustica, materica e strutturale degli strumenti a percussione. Lavora regolarmente in duo con i percussionisti Christian Wolfarth e Seijiro Murayama, con i sound artist Giuseppe Ielasi, Luciano Maggiore, Attila Faravelli e Riccardo Baruzzi ed è membro fondatore dell'ensemble europeo Glück; ha tenuto concerti in tutta Europa, Giappone e Corea del Sud e pubblicato materiale per le etichette discografiche Presto!?Records, SecondSleep, Die Schachtel, Entr’acte, Senufo Editions. Dal 2007 lavora come musicista di scena per “Teatro Valdoca” e Mariangela Gualtieri. Collabora con Chiara Guidi/Sociètas Raffaello Sanzio nel “Accademia d’arte drammatica/l’arte dell’imitazione” per L’edizione 2012 del festival Màntica.

Sebastiano Carghini
Sebastiano Carghini (*1987) dal 2010 compone e studia Computer Music da autodidatta con MaxMsp e PureData. Nei suoi componimenti si possono trovare scalate di shepard tones, segmentazioni di suoni campionati, audio scrubbing, random arpeggiators, waveshaping, sbilenche sintesi sottrattive e lunghi inviluppi  pinknoise.

https://soundcloud.com/sebastianocarghini

ingresso tessera socio 5 euro




mercoledì 6 febbraio 2013

Dracula Lewis live



Dracula  Lewis live > sabato 28 febbraio 2013 ore 00.00 @ Clandestino - Faenza
in collaborazione con TESCO


Simone Trabucchi, come molti artisti contemporanei non può fare a meno di fare ricerca anche in musica: Invernomuto, Hundebiss. Dracula Lewis è un insieme di suoni aggressivi, lo-fi distorto e lisergico, field recordings irriconoscibili, suoni sgraziati prodotti attraverso strumenti danneggiati, ma anche, inaspettatamente, qua e là, sonorità melliflue e vocalità suadenti. Anche questa volta il riferimento filtrato a un certo tipo di immaginario sonoro e visivo, quasi “televisivo”, nonché un ammiccare latente e provocatorio alla macchina della seduzione di massa.

http://www.clandestinoangusto.it/